Frontpage Slideshow | Copyright © 2006-2011 JoomlaWorks Ltd.

Il biglietto aereo, o titolo di viaggio, è un contratto che riporta una serie di clausole e informazioni. Il passeggero è tenuto a leggere con attenzione quanto contenuto nel biglietto e nelle comunicazioni della compagnia aerea.

I biglietti aerei 'chiusi', ovvero quelli emessi per un determinato itinerario, una data e un volo precisi, indicano di norma:

  • il nominativo del passeggero
  • il nome del vettore/compagnia aerea
  • il numero di volo, composto dal codice biletterale (alfanumerico) identificativo della compagnia e seguito da un massimo di 4 cifre
  • la data del volo
  • l'aeroporto di partenza e quello di destinazione
  • l'orario schedulato (da programma) di partenza e di arrivo del volo
  • l'orario ultimo di presentazione al check-in e/o l'orario ultimo per la presentazione al gate d'imbarco
  • il PNR, ovvero il codice alfanumerico identificativo della prenotazione
  • la franchigia per il bagaglio a mano, ovvero il numero, le dimensioni e il peso massimi consentiti per il trasporto del bagaglio in cabina
  • la franchigia per il bagaglio da stiva, ovvero il numero, le dimensioni e il peso massimi consentiti per il trasporto del bagaglio nella stiva dell'aeromobile.


Sul biglietto aereo (o nella documentazione ad esso acclusa o comunque visibile in sede di prenotazione) è inoltre possibile reperire indicazioni sulla validità massima del titolo di viaggio (trascorsa la quale il biglietto 'scade'), sulle condizioni applicate per la modifica dell'itinerario, del nominativo del passeggero, dell'orario e della data del volo (ove consentite dal vettore) e altre informazioni inerenti il viaggio.