Frontpage Slideshow | Copyright © 2006-2011 JoomlaWorks Ltd.

Bonolis apre la mostra “Janas”

Ieri pomeriggio, in un affollato Business Centre, Paolo Bonolis ha partecipato all’inaugurazione della mostra “Janas” allestita nella Galleria Espositiva dell’Aeroporto di Cagliari-Elmas. Il noto showman ha catalizzato l’attenzione del pubblico e della stampa presentando il libro ‘Janas’ di Maria Gabriella Violante e Giovanna Toma.


La vendita dell’opera è collegata ad un'iniziativa di beneficenza: una parte dei proventi servirà infatti a finanziare il ‘Progetto Avamposto 55’ finalizzato alla realizzazione ed al mantenimento di un scuola-ospedale in Darfur (Sudan).

La pubblicazione del libro ha dato lo spunto per l’omonima mostra al “Mario Mameli”: un percorso antropologico ed archeologico che permette ai visitatori di approfondire la conoscenza della figura mitica delle janas, piccolissime fate protagoniste di molte leggende sarde.

Luciano Ticca, presidente di SOGAER, ha sottolineato come “l’inaugurazione della settima mostra in poco più di un anno è un chiaro segno di quanto la società di gestione dell’Aeroporto di Cagliari tenga agli eventi culturali”.

La collaborazione di SOGAER con l’Associazione Culturale Il Flauto Magico, promotrice ed organizzatrice dell’evento, ha così permesso di dare visibilità a fatti storici, usanze e tradizioni spesso dimenticate. “Le janas, figure mitiche dell’immaginario collettivo sardo, fa notare Ignazio Cois presidente del Flauto Magico, sono spesso rimaste nell’ombra”.

E’ invece interessante seguire, come suggeriscono le autrici del libro, “l’evoluzione del mito delle janas ed il suo complesso legame con la storia e con i luoghi: da un lato gli aspetti storico-antropologici, i riti e i racconti, dall’altro le Domus de Janas, monumenti funerari altamente evocativi di cui la Sardegna è ricca”.

L’ingresso alla mostra, al piano Partenze dell’aerostazione fino a tutto febbraio 2006, è gratuito. Presso l’edicola dell’aeroporto è invece possibile acquistare il libro ‘Janas’ e contribuire all’iniziativa benefica per il Darfur.