Frontpage Slideshow | Copyright © 2006-2011 JoomlaWorks Ltd.

Pubblicata la nuova edizione della Carta dei Servizi SOGAER

In questi giorni è disponibile presso gli espositori dislocati in aerostazione la Carta dei Servizi 2004. Il documento ha la finalità di ampliare e migliorare il dialogo con l’utenza aeroportuale ed è stato redatto in adempienza alle norme di settore.


Oltre alle informazioni sulle società del Gruppo Sogaer, la pubblicazione contiene indicazioni e consigli utili per viaggiatori e non. Nell’allegata Guida ai Servizi è possibile trovare le planimetrie aggiornate del terminal passeggeri, i numeri utili, gli orari dei bus navetta da e per la città e gli orari di riferimento per i servizi di bar e ristorazione presenti in aeroporto.

La sezione ‘Qualità del servizio’ è invece dedicata ai dati ottenuti mediante rilevazioni e sondaggi effettuati nei mesi di luglio e dicembre 2003 da un primario istituto di ricerca incaricato da Sogaer: rispetto al passato, netto miglioramento della qualità dei servizi erogati presso lo scalo cagliaritano.

La ragione di ciò è presto detta. A partire dalla fine di giugno 2003, Sogaer e gli operatori aeroportuali hanno saputo cogliere l’occasione di rinnovamento e di crescita e si sono attrezzati per affrontare al meglio il trasferimento nella nuova struttura. Ora, a poco più di un anno di distanza, possono contare su spazi e tecnologie finalmente adeguate ad accogliere la clientela sempre più ampia ed esigente dell’Aeroporto di Cagliari.

Il gestore del maggiore aeroporto sardo è tuttavia consapevole (vedi ‘Progetti per il futuro’) che per confermare e, ove possibile, superare i risultati finora raggiunti, è indispensabile contare sulla collaborazione e l’impegno di tutti i soggetti coinvolti. Allo scopo, Sogaer, da un lato si rivolge ad Enti e Autorità locali, dall’altro invita tutti gli utenti aeroportuali a comunicare tempestivamente eventuali situazioni di disagio e suggerimenti per il miglioramento dei propri servizi.

In attesa dei risultati del 2004, non resta che accettare l’invito e contribuire così alla crescita del nuovo aeroporto, prima immagine della Sardegna per coloro che scelgono di vistarla passando dallo scalo di Cagliari-Elmas.